Blog

Rassegna stampa dell’iniziativa di Cannara sul tema dei disturbi del comportamento alimentare

A due giorni dalla quarta giornata mondiale dei disturbi alimentari, il Teatro Ettore Thesorieri di Cannara, il giorno venerdì 31 maggio 2019, ha ospitato un evento dal titolo “L’ANIMA HA BISOGNO DI UN LUOGO” – i Disturbi del Comportamento Alimentare (DCA) – organizzato da A.S.SO.FARM, con la presenza dei Sig.ri Ilario Baratta, Sergio Bernardini e Francesca Di Stefano, in collaborazione con il Centro DCA Palazzo Francisci di Todi, struttura pubblica residenziale extra-ospedaliera, per il quale sono intervenute la nutrizionista Dr.ssa Valentina Benfatti e la counselor filosofica Dr.ssa Chiara De Santis.

Il Consiglio di Amministrazione degli Istituti Riuniti di Ricovero e di Educazione, gestori della farmacia di Cannara, rappresentati dal Presidente Sig. Sergio Giorgolo e dalla Responsabile del servizio Dr.ssa Rita Porzi, ha colto subito l’opportunità di partecipare a questo incontro invitando una giovane platea, gli alunni dell’Istituto Comprensivo del territorio comunale frequentanti la Scuola Secondaria di primo grado, autorizzati dalla Dirigente Scolastica, Dr.ssa Francesca Lepri.

Estremamente apprezzata anche la partecipazione dell’insegnante Silvana Pantaleoni, nonché Assessore alla Cultura del Comune di Cannara, che ha concesso il patrocinio all’evento.

Per l’occasione gli esperti sull’argomento hanno introdotto la problematica avvalendosi di un video di presentazione, dal significato profondo e toccante, da cui è emersa immediatamente la componente psicologica della patologia che colpisce milioni di persone in tutto il mondo.
Molto importanti sono stati gli approfondimenti filosofici, necessari per meglio comprendere la gravità dei disturbi alimentari, e alcune testimonianze di coloro che hanno affrontato un percorso terapeutico e hanno vinto sulla malattia.
Il messaggio che si vuole lanciare è che oggi queste patologie si possono curare, che guarire dai DCA è possibile, grazie alle numerose reti di aiuto e sostegno ai malati e alle loro famiglie, promosse attraverso idonee iniziative di prevenzione e di sensibilizzazione.
L’informazione sui trattamenti specifici e sui servizi adeguati alla guarigione è importantissima, la diagnosi precoce e la qualità dell’intervento sono fondamentali.
Le strutture che forniscono assistenza nelle varie fasi della malattia sono diverse, a partire dalla farmacia di fiducia, come quella di Cannara, inserita nella rete delle Farmacie Pubbliche e Farmacie Sociali, il cui scopo è anche quello di mettere a disposizione personale qualificato e attento alle esigenze degli utenti. Nel caso specifico di un malato di DCA, il rapporto di fiducia con il farmacista può essere il punto di partenza del percorso di guarigione, il primo passo verso la richiesta di un trattamento.

In conclusione, si può affermare che l’evento ha avuto un positivo riscontro, in virtù del quale si spera che incontri del genere possano ripetersi in futuro; le iniziative di sensibilizzazione sulla salute umana hanno bisogno di essere promosse affinché problematiche importanti come quella trattata vengano divulgate e le persone vengano aiutate a risolverle.

Il Consiglio di Amministrazione
Istituti Riuniti di Ricovero e di Educazione – Cannara
Cannara, 31 maggio 2019